La scelta di operare a domicilio

   
         
         
         
         
         
         
   

E’ una scelta difficile, frutto di studi e valutazioni maturate anche in altre e significative esperienze, nasce dalla convinzione che lo stare in casa, ove ve ne siano le condizioni, consente al malato di esprimere con più forza la propria soggettività, gli permette di mantenere viva una capacità decisionale, progettuale e affettiva diversamente negate e consente alla famiglia di vivere la malattia del familiare in un contesto più sereno e con un ruolo più attivo e partecipato.  Se quindi il contesto abitativo è il più adatto a salvaguardare la qualità di vita del malato, a consentire alla famiglia di vivere nel proprio ambiente la pienezza degli affetti, occorre però garantire interventi domiciliari continui, coordinati e multidisciplinari.

   
         
    L’associazione VITAS offre tutto ciò operando in collaborazione con l’Unità operativa di cure Palliative dell’ASL-AL. di Casale Monf    
         
         
         
         
         
         
         
         
         
         
         

 

home