I volontari

   
         
         
         
         
   

Sono parte di un progetto, con uno stile e delle regole ben precise; l’azione, quindi, non è individuale ma inserita in una struttura in cui ogni figura ha un proprio ruolo.

   
   

Se il malato e la famiglia intendono avvalersi della presenza di uno o più volontari, questi visiteranno il malato con regolarità, secondo i tempi concordati, preoccupandosi di farsi sostituire in caso di assenze improvvise, in modo che i familiari possano sempre fare affidamento sulla loro presenza che consente loro alcuni spazi di libertà.

   
   

Tutti i volontari sono stati formati per essere in grado di affrontare le difficoltà insite nell’assistenza ai malati, per saper tessere con il malato e con i suoi familiari un rapporto intenso, di reciproco scambio, e quindi per essere in grado di portare un aiuto davvero valido e significativo. Essi si impegnano a mantenere la segretezza più assoluta su tutto ciò che riguarda il malato e la sua famiglia.

   
   

Sono inoltre disponibili ad aiutare in piccole mansioni domestiche, a dare il loro aiuto nell’igiene personale del malato, ad eseguire commissioni o sbrigare eventuali pratiche.

   
    Nel caso in cui il malato sia ricoverato in ospedale, continuano a seguirlo con visite periodiche concordate con la famiglia.    
         
         
         
         
         
         
         
         
         
         

 

home